L’Asia balla da sola

Trump snobba il summit di Bangkok. Asean, Cina e India sempre più vicini

3

05/11/2019

La geografia come destino”. E’ un’idea deterministica che sembrava superata dalla globalizzazione, dalla connettografia. In un “mondo piatto”, i destini degli uomini non potevano dipendere da uno spazio delimitato da precise coordinate. Poi, inesorabile, è arrivata “la vendetta della geografia”, evocata da Robert Kaplan. Se ne è avuta la plastica rappresentazione a Bangkok, dove si è svolto il 35° vertice dell’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (Asean). L’Indocina è all’incrocio di due civiltà (che oggi definiremmo meglio come “potenze”): quella...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.