La chutzpa che occorre per difendere l’Emilia

1

04/11/2019

Devono studiarsi la letteratura yiddish e quella rabbinica. Sabato in una pagina interna ho incrociato due fotografie su Repubblica, uno era il senatore Salvini e l’altra il presidente della Regione Emilia Bonaccini. Salvini aveva l’occhio avido del bravo delinquente politico, Bonaccini era il ritratto di una persona a posto ma con l’occhio della paura. Non che il tutto della faccenda italiana sia un problema psicologico o linguistico, ma la conquista della chutzpa, qualcosa di affine e di infinitamente superiore alla...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.