Ecco perché ora il governo traballa alla Camera (più che al Senato)

Reporter:

Valerio Valentini

3

01/11/2019

Roma. L’aritmetica porterebbe a pensare al contrario, visto che è al Senato che la maggioranza è più risicata. “Ma tenere insieme i pezzi non è solo questione di algebra”, sorrideva giorni fa, dissimulando la fatica che pure doveva costargli il nuovo incarico, il grillino Federico D’Incà. Al quale, dopo un anno e mezzo da questore di Montecitorio, non serviva certo diventare ministro per i Rapporti col Parlamento per conoscere la fragilità degli equilibri interni alle truppe di deputati del M5s....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.