L’Iran s’è messo a uccidere manifestanti iracheni pure nella città santa di Karbala

Bella Ciao in versione techno

1

30/10/2019

Roma. In Iraq la rivolta popolare e pacifica contro il colonialismo iraniano si allarga dalla capitale Baghdad ad altre città e minaccia la tenuta del governo. E l’Iran reagisce da potenza coloniale: organizza la repressione, manda i suoi militari a guidare le operazioni per stroncare le proteste e arma i suoi collaboratori locali per difendere il governo, che da anni è un alleato comodo. Nella notte tra lunedì e martedì alcuni squadroni di uomini armati e in passamontagna hanno sparato...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.