Tanto debito, poca crescita: la manovra della svolta è un film già visto

Il governo conferma tutte le misure di spesa inefficaci (80 euro, RdC, quota 100): il debito cresce, il pil molto meno

3

29/10/2019

L a lettera di risposta del ministro dell’Economia Roberto Gualtieri è stata spedita in questi giorni all’indirizzo del vice presidente della Commissione europea Valdis Dombovskis e del commissario agli Affari economici Pierre Moscovici. L’obiettivo delle sei pagine di spiegazioni – unitamente alle tavole allegate – è quello di rassicurare l’Europa. Gualtieri riconosce che il debito non scende e che il disavanzo strutturale (ossia il disavanzo al netto dell’impatto del ciclo economico) aumenta (invece di diminuire), ma è convinto che tali...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.