Un Foglio internazionale

6

28/10/2019

In occasione dell’uscita della sua ultima opera, il filosofo Alain Finkielkraut si è confidato con la redazione di Valeurs Actuelles. Cosa ne pensa degli appelli a silenziare Zemmour lanciati dai sindacati dei giornalisti? Lei stesso, specialmente da produttore del programma “Répliques” su France Culture, che tipo di pressioni subisce? “Un tempo, i giornalisti difendevano la libertà d’espressione contro le ingerenze dello stato; oggi invece sono i giornalisti che reclamano la censura. Come ha scritto Renaud Camus, che ne sa qualcosa:...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.