La delusione di Mafia Capitale ora può creare mostri politici

Macaluso, Fiandaca e Lupo spiegano gli effetti della Cassazione illuminando le prossime frontiere del populismo penale

Reporter:

Annalisa Chirico

3

25/10/2019

Roma. “Dovremmo abituarci ora a parlare di ex Mafia capitale”, esordisce così il professore Giovanni Fiandaca, voce squillante, tra quelle che non hanno mai creduto alla tesi di una Cupola all’ombra del Cupolone. La sesta sezione penale della Cassazione gli ha dato ragione. “Sono molto amareggiato dell’esistenza di un ministro della Giustizia che considera le manette per gli evasori come una ‘svolta culturale’”. Si riferisce all’intervista di Alfonso Bonafede al Corriere della Sera? “Esatto – prosegue il professore ordinario di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.