Piccola Posta

2

24/10/2019

Il convoglio dei militari americani, montato in fretta e furia mentre già arrivavano i russi a farsi i selfie nelle basi dalle quali non avevano avuto nemmeno il tempo di staccare dalle pareti le foto di famiglia, è stato preso a pomodori e patate e sassate a Qamishli, poi ha proseguito, ha passato il confine col Kurdistan iracheno, ha attraversato Duhok, ha proceduto fino a Khabat dove è stato addirittura fermato per ore prima di poter proseguire, e intanto lungo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.