Trasparenza addio

7

17/10/2019

C’ è da avere paura ad avvicinarsi in Vaticano con tutte queste epurazioni. L’ultimo della serie – che è bella lunga – è il dottor Domenico Giani, da tredici anni capo della Gendarmeria (l’angelo custode del Papa), dimessosi per circostanze non del tutto chiare. Motivazione ufficiale: sarebbe “oggettivamente” responsabile della divulgazione non autorizzata di foto segnaletiche di gentiluomini indagati per affari immobiliari sospetti in quel di Londra. Chiedo al vescovo un parere sul caso. “C’è poco da dire, mi sembra...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.