L’assurda sofferenza di Sangalli

Il presidente di Confcommercio accusato di molestie era innocente e ricattato

3

17/10/2019

Il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, fu vittima di “un piano criminoso” con una “strategia ricattatoria” finalizzata a estorcergli denaro e a costringerlo alle dimissioni. A quasi un anno di distanza dallo scandalo che, nel pieno della campagna #MeToo, nel novembre 2018 travolse Sangalli, accusato di molestie sessuali nei confronti della sua ex segretaria Giovanna Venturini, la vicenda si ribalta clamorosamente. Il Corriere della Sera ha infatti dato notizia che Giovanna Venturini, l’ex segretaria di Carlo Sangalli, e Francesco Rivolta,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.