Il dibattito civile è finito. Non tolleriamo più il rumore delle idee diverse

Douglas Murray spiega che una società aperta deve proteggere il corridoio delle opinioni non condivise. O sarà la sua fine Scrive lo Spectator (5/10)

6

14/10/2019

Oggi ogni forma di discussione pubblica è diventata impossibile”, scrive Douglas Murray sullo Spectator: “E questo è il motivo per cui anche il pensiero pubblico è diventato impossibile, e di conseguenza sbagliamo l’approccio ai temi di maggiore rilievo.  Non è solo la politica a fare fatica ma anche i media e ogni altro genere di apparato pubblico. I rischi a cui deve far fronte un individuo o un’azienda che pensa o dice qualcosa di lontanamente controverso comporta che nessuno osa...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.