La vera emergenza democratica è davanti a noi: o il proporzionale o la repubblica del Papeete

Il tempo stringe, è necessario mettere in sicurezza le istituzioni per evitare la deriva che ha già trasformato tante promettenti democrazie dell’est in regimi semiautoritari

Reporter:

Francesco Cundari

8

11/10/2019

Roma. La politica è fatta di scelte, e la scelta che ci troviamo davanti, ora che il Parlamento ha approvato il “taglio dei parlamentari” quasi all’unanimità, potrà anche non piacere, ma è inevitabile: o la proporzionale o il Papeete. Il secondo governo Conte è nato in nome di un’emergenza democratica: il rischio che Matteo Salvini ottenesse davvero i “pieni poteri”, applicando a Palazzo Chigi la stessa torsione populista già impressa al Viminale, ma disponendo anche della possibilità di cambiare la...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.