Non fa niente, ma costa

Il successo dell’omeopatia sottrae risorse alla sanità pubblica. Chi ci guadagna e perché Il ruolo e le responsabilità di medici e farmacisti. Il nuovo libro di Roberto Burioni

10

09/10/2019

A questo punto possiamo dire che abbiamo stabilito alcuni fatti, che come sapete hanno una forza ben diversa dalle opinioni. Il primo è che l’omeopatia si basa oggettivamente su una teoria che poteva avere un senso duecento anni fa, ma che gli studi successivi hanno dimostrato essere completamente sbagliata. Il simile non cura il simile, le sostanze diluite non sono per nulla potenziate, non esiste nessun fluido vitale, le malattie non si curano somministrando qualcosa che causa gli stessi sintomi,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.