Rigorista, nemico del debito, amico della flessibilità, fan di Macron. Cosa dimenticano le sinistre quando elogiano il “modello Costa”. Ops!

1

08/10/2019

N ella tipica foga italiana di trasformare il risultato di ogni elezione di un paese straniero nella dimostrazione plastica dell’indiscutibile bontà delle proprie idee politiche, la vittoria in Portogallo del socialista António Costa, di due giorni fa, è stata presentata dall’intero arco costituzionale delle sinistre italiane come il simbolo evidente di una grande riscossa delle forze progressiste intenzionate a lottare contro l’Europa del rigore, contro le politiche dell’austerità e contro il famigerato modello Macron. Diversi esponenti politici del nostro paese...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.