Stop alla chiesa modello Onu

“I vescovi tedeschi non vogliono rompere con Roma. Puntano a imporre la loro agenda, quella di un cattolicesimo declinante. Pensano che Cristo non fosse dotto quanto loro”

2

07/10/2019

Perché nel documento preparatorio non si parla della rivelazione? Una risposta a tale lacuna, probabilmente, la si trova nel pensiero del teologo Paulo Suess, tedesco di Colonia ma dal 1966 in Brasile. Suess, che nel 2007 fu tra i più veementi critici del discorso di Benedetto XVI ad Aparecida – definì “indifendibili” le parole del Papa a proposito del rapporto tra la fede e le popolazioni indigene – sostiene la necessità di sviluppare “una nuova comprensione della rivelazione di Dio”,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.