Pera: il taglio dei parlamentari è uno sfregio alla democrazia

“Dove sono finiti i bravi maestri di democrazia?”. E sul centrodestra: “Il futuro della Lega è il Partito popolare europeo”

Reporter:

David Allegranti

3

02/10/2019

Roma. “Il taglio del numero dei parlamentari? Mi sembra un crimine contro il parlamento, è un altro tentativo di delegittimazione della democrazia rappresentativa a favore della democrazia diretta”. Il filosofo Marcello Pera nel 2016 è stato presidente del comitato LiberiSì, schierato a favore della riforma costituzionale di Matteo Renzi, che prevedeva sì la riduzione del numero dei parlamentari, “ma non così: quella era una riforma della Costituzione, cambiavano le competenze del Parlamento e la presenza del potere del governo in...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.