La Nadef è debole, all’Italia serve una grande manovra-choc. Proposte

4

02/10/2019

Al direttore - La nota di aggiornamento approvata lunedì dal Consiglio dei ministri è talmente debole nella sua struttura complessiva che viene da pensare, conoscendo il valore di Roberto Gualtieri, che la vera manovra sarà fatta dopo la legge finanziaria. Quest’ultima, infatti, potrebbe essere la chiusura del bilancio preventivo del 2020 entro i parametri concordati anche con la Commissione europea mentre la vera manovra espansiva e anticiclica verrebbe rinviata a febbraio. La nostra interpretazione nasce da una banale constatazione. L’unica...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.