Piccola Posta

2

01/10/2019

Enrico Letta, che dice cose intelligenti, ha riproposto, a ridosso delle manifestazioni di ragazze e ragazzi per amore del pianeta, l’abbassamento dell’età per il diritto di voto a 16 anni. Obiettivo che mi sembra in genere del tutto condivisibile, tanto più in una società come la nostra che tende a protrarre sine die l’età minore e a infantilizzare sine die la maggior età. Però avrei un’obiezione sul momento. La proposta va nel senso di annettere all’età della ragione e della...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.