A Hong Kong non c’è più niente da festeggiare. Specialmente oggi

5

01/10/2019

Roma. Ieri Carrie Lam, capo esecutivo di Hong Kong, è salita su un volo Air China – e non Cathay Pacific, compagnia di bandiera di Hong Kong – per volare a Pechino e partecipare alle celebrazioni del 70° anniversario della fondazione della Repubblica popolare cinese. E’ un segnale notevole: per la prima volta dal 1997 nell’ex colonia inglese la Festa nazionale più importante della Cina non si farà, e il capo del governo locale ha preso posto in prima fila...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.