La moneta digitale

6

30/09/2019

Sta facendo discutere la proposta, lanciata dal Centro studi di Confindustria, di incentivare l’uso dei pagamenti elettronici in due modi: tassando del 2 per cento i prelievi di contante oltre i 1.500 euro mensili, ed elargendo un credito d’imposta del 2 per cento al cliente che effettui i pagamenti mediante strumenti elettronici. Dall’intarsio delle due misure lo stato ricaverebbe un gettito aggiuntivo di 3,4 miliardi di euro annui. La fotografia del settore dei pagamenti alternativi al contante nei numeri di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.