L’Europa secondo Chirac era una coabitazione forzata, molta testa poco cuore

Reporter:

Mauro Zanon

2

27/09/2019

Parigi. “Questa Europa dell’impotenza, questa Europa-setaccio aperta a tutte le crisi del mondo, questa Europa che non è europea ma dominata dagli interessi germanico-americani, questa Europa della disoccupazione importata, questa Europa-mollusco, senza cuore e senza un vero disegno, questa Europa dove le società multinazionali dettano le loro leggi agli stati, questa Europa in cui la Francia finirebbe inghiottita come in una palude, lo dico con calma e determinazione: non l’accetteremo mai!”. Era il 1979 quando Jacques Chirac pronunciò queste parole...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.