Europa viva

1

27/09/2019

Roma. Sembra ironico, sulle prime. “Se Di Maio si è sfilato il gilet giallo, è una bellissima notizia”. Ma poi Sandro Gozi prosegue serissimo: “Nell’arrivo alla Farnesina del capo del M5s, ci vedo qualcosa di provvidenziale”. Una nemesi? “In un certo senso”. Il giusto contrappasso, insomma, per chi incoraggiava i golpisti francesi, e ora si ritrova all’assemblea dell’Onu tutto azzimato, a ribadire il collocamento euroatlantico dell’Italia. “Certi legami, non solo diplomatici, sono più forti della crassa ignoranza sovranista”. Tout est...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.