Preghiera

2

26/09/2019

Non è il mio avvocato, Giuseppe Conte. Non soltanto perché alle ultime elezioni non ho votato e dunque non sono in alcun modo responsabile della sua presidenza. Non è il mio avvocato perché io non permetto a nessuno di mettermi ansia. Figurarsi a un consulente, a una persona che pago per filtrare i problemi, non certo per amplificarli. Esempio. Aprii un conto in Mediolanum e il banchiere cominciò a telefonarmi per mettermi fretta, affinché partecipassi a chissà quale speculazione dovevo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.