Cartellone

7

25/09/2019

di Luca Fiore Dice Jean Cocteau: “Alcune opere di De Chirico ci sorridono col cielo, con le orifiamme, i copricapi militari, i galleggianti per la pesca. Se gli girassimo dietro, scopriremmo un revolver puntato contro la tela e si sentirebbe in tono minaccioso: ‘Sorridete o sparo’. Ecco perché queste opere sorridenti ci rivolgono uno sguardo ansioso”. Questo non per dire che a Palazzo Reale (curatore Luca Massimo Barbero) occorre andare col giubbotto antiproiettile, ma perché vale la pena mettere alla...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.