Il csm e il toto con-correnti

Dopo gli scandali, una campagna elettorale super populista e piena di grottesche rivendicazioni di indipendenza. Così stravincono Di Matteo e Davigo, i più politicizzati

5

24/09/2019

U n’ondata di populismo e di retorica anti establishment senza precedenti, in pieno stile grillino, sta sommergendo in questi giorni la campagna elettorale delle elezioni suppletive del Consiglio superiore della magistratura, previste il 6 e 7 ottobre, rendendo ancora più grottesca la crisi delle toghe italiane. Circa novemila magistrati saranno chiamati a eleggere due componenti appartenenti alla categoria dei pubblici ministeri, che andranno a sostituire i due consiglieri togati (Antonio Lepre, di Magistratura indipendente, e Luigi Spina, di Unicost) dimessisi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.