Il giorno in cui spari’ la polonia

Il 17 settembre 1939 le truppe sovietiche varcarono il confine del paese già invaso da Hitler Cancellare la nazione dalle carte geografiche e ridurre la sua popolazione al rango di schiavi

8

20/09/2019

O ttant’anni fa la Polonia fu spartita per l’ennesima volta. La prima fu nel 1772 e a essa seguirono altre due spartizioni (1793 e 1795), fino ad arrivare (tra il 1815 e il 1832) alla definitiva cancellazione del paese ad opera di Austria, Prussia e Russia. L’11 novembre 1918 la Polonia riconquistò l’indipendenza, per perderla nuovamente il 17 settembre del 1939, quando Germania e l’Unione Sovietica se la spartirono. Era di nuovo la tragica fine di un mondo. All’alba del...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.