Si fa presto a dire proporzionale, la scissione nel Pd rallenta tutto

Effetti imprevisti di una mossa prevedibile. “Ottenuta la riforma, Renzi diventerebbe incontrollabile” (Giorgetti dixit)

5

18/09/2019

Roma. A suo modo era stato facile profeta, Giancarlo Giorgetti, quando aveva pronosticato, nei conciliaboli di retropalco di Pontida, che “se davvero Renzi esce dal Pd, sulla legge elettorale si andrà con calma. Perché una volta che ottiene il proporzionale, Renzi diventa incontrollabile”. E non a caso, riportato a chi segue la trattativa sulla riforma, il ragionamento produce un sorriso di approvazione. “Buoni sì, fessi no”, se la ride, dicendo senza dire, Federico Fornaro nella buvette di Montecitorio. Poco più...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.