Elogio dei vagabondi

2

18/09/2019

N on è la prima volta che il Man Booker Prize International fa tornare alla ribalta, in paesi che lo avevano ignorato o non lo avevano proprio mai visto, un grande autore dell’est. La prima volta è capitato con un vero gigante, l’ungherese László Krasznahorkai, pubblicato per la prima volta in Italia dalla Zandonai e che, dopo la vittoria del premio nel 2015 (con un libro del 1985, il suo esordio “Satantango”), è stato ripreso da Bompiani, la quale sta...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.