“E se Renzi diventasse un avversario del Pd anziché un alleato?”

Dubbi intorno a una scissione che Zingaretti, Franceschini e gli altri stanno sottovalutando. Parla il dem Benamati

Reporter:

Valerio Valentini

5

18/09/2019

Roma. Scuote la testa, Gianluca Benamati. “Temo che nel mio partito si stia sottovalutando la portata di questa scissione”, dice il deputato bolognese del Pd, vicepresidente della commissione Attività produttive. Lui che, sempre concentrato sui temi dell’industria e dello sviluppo economico, ammette di provenire “da una cultura e da una formazione che, per tanti aspetti, è simile a quella di Matteo Renzi”, avverte un rischio. “Sento in giro alcuni nostri dirigenti dire che in fondo questa separazione non è chissà...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.