Matteo come l’altro Matteo. Ci vuol tempo per guarire dal rancore e crescere

Maurizio Crippa

Reporter:

Maurizio Crippa

2

13/09/2019

S e Oliver e Barbara Rose non fossero caduti da un lampadario trent’anni fa, nel 1989 fatidico non soltanto per loro, forse starebbero ancora litigando, con gli acciacchi le pastiglie e la dentiera. Gli amori traditi non finiscono mai. O almeno hanno tempi di decantazione lunghetti, in media più lunghi dei ritmi stretti e ansiogeni della cronaca politica. Quella che si chiede, e già non ne può più: ma ancora Salvini la mena con le elezioni scippate? Ci vuole pazienza...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.