Piccola Posta

2

11/09/2019

Non pensavo che Salvatore Mannuzzu avesse tanti anni. Aveva rivendicato una sua vecchiezza, una posizione testamentaria, da tanto tempo che la si prendeva più per uno stile. Mannuzzu ha avuto una serietà costante in ogni stagione, da ragazzo, da magistrato, da credente politico e parlamentare indipendente, da scrittore e da uomo vecchio, e da credente cristiano provato dalle perdite. Goffredo Fofi, che gli è stato dei più consentanei, e coautore del rimpianto per un mondo di puri di cuore, ha...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.