A Bruxelles Gentiloni non sarà un commissario commissariato

Roma resta osservata speciale

1

11/09/2019

Roma. Ci sono due modi per inquadrare la nomina di Paolo Gentiloni a commissario europeo per gli Affari economici e finanziari. Il primo è minimalista: Gentiloni dovrà, come detto dalla presidente della Commissione Ursula von der Leyen, “collaborare in una combinazione intelligente di punti di vista diversi con il vicepresidente Valdis Dombrovskis”. Il lettone Dombrovskis è vicepresidente esecutivo, cioè un superiore in grado, è anche lui un ex premier, appartiene al fronte rigorista del nord Europa e viene facile dire...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.