Erano scemi prima? /1

Daniele Raineri

Reporter:

Daniele Raineri

1

10/09/2019

Roma. Il presidente americano Donald Trump procede in politica estera guidato da una convinzione fortissima: che tutti i suoi predecessori fossero troppo stupidi per prendere la decisione giusta oppure che fossero trattenuti dal prenderla per motivi inconfessabili. E’ un tratto tipico del populismo, di cui lui è il campione americano: la soluzione sarebbe facile e a portata di mano, se soltanto i politici non si mettessero di mezzo. Sabato notte però ancora una volta Trump ha fatto in pubblico i...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.