Così i liberal hanno trasformato i reazionari in un nuovo mainstream

Andrew Sullivan sul conflitto ideologico: “Sta diventando sempre più difficile distinguere conservatori e reazionari. Le élite hanno le loro colpe” Scrive il New York Magazine (16/8)

6

09/09/2019

Il primo anno della presidenza Trump ho avuto una cena piacevole con Michael Anton, un brillante seguace di Leo Strauss che ha lavorato al Consiglio nazionale della sicurezza di Trump per un periodo”, racconta Andrew Sullivan sul New York Magazine. “Abbiamo parlato del pensiero reazionario, una corrente del movimento conservatore che può diventare rivoluzionaria nella sua ostilità alla modernità, ma il mio interlocutore è andato oltre questo argomento. Anton è disprezzato dagli intellettuali – un editorialista del Washington Post ha...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.