Rivoluzione tranquilla

2

06/09/2019

Parigi. Lunedì scorso, in Francia, è iniziata la “rivoluzione tranquilla” di Jean-Michel Blanquer, il ministro dell’Istruzione di Macron che piace anche alla destra per i suoi discorsi in difesa della meritocrazia. E’ una rivoluzione perché si tratta del più grande progetto di trasformazione dell’école républicaine degli ultimi trent’anni, ed è tranquilla perché arriverà per gradi, entrando in funzione a pieno regime nel 2021. “Andrò fino in fondo nell’interesse dei liceali e del loro futuro”, ha detto al Parisien l’inquilino di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.