IL BAZAR DEL CONSENSO I social come derivato del gioco politico La marcia su Facebook di Salvini e il boom-bust del M5s. Se il tifo in rete è gonfiato dalla propaganda non corrisponde alla realtà e scoppia come una bolla. Vendere promesse fake crea danni reputazionali

7

04/09/2019

L a cosa più singolare della crisi politica italiana non è che si è svolta in agosto e che sia stato necessario riaprire le Camere, richiamando i parlamentari da ferie nei luoghi più disparati. La maggiore singolarità è che la richiesta di elezioni anticipate, il successivo diniego e le soluzioni per rinviarle non si discutano principalmente in Parlamento e in conferenze stampa, ma sulla piattaforma Rousseau e prima ancora sui social media, specie Facebook e Twitter. E’ interessante notare il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.