Polanski a Venezia

7

02/09/2019

“Non reagisco perché sarebbe come combattere contro i mulini a vento”, ha detto Roman Polanski in un’intervista allo scrittore francese Pascal Bruckner. Si riferisce, naturalmente, alle accuse continue che gli vengono recapitate (stupratore, pedofilo) e all’ostracismo perpetuo a cui taluni metooisti (pre e post) vorrebbero vederlo condannato da tutta la comunità internazionale. Tutte cose che – ha raccontato a Bruckner – negli anni gli sono costate molto dolore, continue molestie e parecchie assurdità (quando Sharon Tate, sua moglie, venne assassinata...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.