C’è un tocco di verde nella Germania dell’est che si prepara al voto

Reporter:

Micol Flammini

3

30/08/2019

Roma. Sotto al monumento di Karl Marx, nella città tedesca di Chemnitz, al confine con la Repubblica ceca, il 15 agosto c’erano centinaia di persone ad aspettare il comizio di Robert Habeck, leader, assieme ad Annalena Baerbock, dei Verdi tedeschi. Quello stesso luogo, la scorsa estate era stato il punto di ritrovo dei manifestanti di estrema destra, protagonisti delle proteste anti immigrazione che hanno trasformato la città nel simbolo del ritorno dell’intolleranza e della violenza razzista. Fino a poco tempo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.