L’ascesa del grillino Patuanelli, da potenziale golpista a meritato ministro

4

29/08/2019

Roma. Era pronto a sostituire Danilo Toninelli, (“Proviamo finalmente con uno bravo”), ma al Senato nessuno del M5s poteva prendere il suo posto (“E’ il solo insostituibile”). E dunque, Stefano Patuanelli è rimasto capogruppo, ma domani potrebbe essere ministro perché “adesso è nella condizione di decidere solo quale assumere”. Se il M5s rimane al governo è un po’ merito di Patuanelli, (“Le trattative stanno andando benissimo. Il clima è costruttivo”) e se la storia, che si sa è imponderabile, un...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.