Il nord non mormorò

Alberto Brambilla

Reporter:

Alberto Brambilla

1

29/08/2019

Roma. Gli imprenditori suonano come campane stonate, non prendono posizione, nell’attesa di conoscere l’indirizzo di politica economica del governo Pd-M5s, di cui molti sottolineano comunque la contraddizione genetica per una coabitazione impossibile fino a un mese fa. Da quando Matteo Salvini ha interrotto l’esperienza del governo gialloverde, però, è stata eliminata un’alea esiziale per le imprese: la minaccia leghista dell’uscita dall’euro. Dopo il discorso in Senato con cui Giuseppe Conte ha dato le dimissioni da presidente del Consiglio, i leghisti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.