Meglio liberare mille colpevoli che punire un innocente

L’argomento di un gigante medievale contro la presunzione di colpevolezza e le sue inevitabili degenerazioni

7

27/08/2019

L a 290esima proibizione dice che non ci è permesso punire qualcuno basandoci sulla nostra discrezione, senza effettive testimonianze, anche se la colpa è virtualmente certa. Un esempio di questo è una persona che insegue un suo nemico per ucciderlo. L’inseguito si rifugia dentro una casa e l’inseguitore entra nella casa dopo di lui. Noi entriamo nella casa dopo di loro e troviamo la vittima a terra, uccisa, con l’inseguitore sopra di lui con un coltello in mano, entrambi coperti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.