La brutta età dell’ansia e del disgusto

L’estate è rovente, l’accoglienza indiscriminata, quella degli stranieri è un’invasione e addio aereo, meglio la barca a vela I superlativi nell’informazione e nella vita pubblica ci rovinano la giornata. Mettendo a rischio anche la democrazia. Un saggio

5

26/08/2019

Io sottoscritto Antonio Pascale, nato a Napoli nel 1966, e attualmente (da trent’anni) residente a Roma, dove lavoro, ecc. ecc., insomma… dichiaro di non essere nel pieno possesso delle mie facoltà mentali perché sto diventando ansioso. E mica solo io, pure voi. Noi collettività, noi mondo, universo intero. Non so dirvi, visto lo stato d’ansia, se questa mia opinione è reale e perlomeno condivisa, oppure falsata dall’ansia. Però l’ansia è reale, e l’ansia attiva il cortisolo e il cortisolo influenza...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.