La sinistra francese ha trovato un “perturbatore” verde e liberale

Reporter:

Mauro Zanon

3

23/08/2019

Parigi. Un anno fa parlavi di Jadot e tutti storcevano il naso a Parigi. Ma chi, quel vanitoso con la camicia di lino che crede di fare la rivoluzione verde conciliando ecologia e liberalismo?, chiedevano sdegnati gli elefanti del Partito socialista (Ps). Poi sono arrivate le elezioni europee, quelle che avrebbero dovuto rilanciare la gauche di François Hollande e compagni, e invece hanno dato a Yannick Jadot, capolista di Europe Ecologie Les Verts (Eelv), la possibilità di prendersi la rivincita...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.