Di che lacrime Gronda

L’opera appena bocciata si farà, dice Toninelli. Tanto per far dispetto alla Lega

3

23/08/2019

L’ultimo balletto sulla vicenda della Gronda autostradale di Genova, andato in scena da mercoledì sera, farebbe venire le lacrime agli occhi a chiunque abbia a cuore lo sviluppo e l’adeguamento delle nostre infrastrutture, e non solo ai genovesi. Anche se le lacrime potrebbero essere causate non solo dallo scoramento, ma persino dalle risate e dal tono di farsa che inevitabilmente avvolge tutto ciò che entra nella sfera di competenza del ministro (ormai quasi ex) delle Infrastrutture, Danilo Toninelli. La Gronda...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.