“Greta è come il Gosplan sovietico”. I francesi contro il millenarismo green

Giulio Meotti

Reporter:

Giulio Meotti

2

21/08/2019

Roma. “Niente è inevitabile. La crescita del buco dell’ozono, fino a trent’anni fa il principale problema ambientale, è stata fermata e anche questo problema sarà risolto”. Si apre così la tribune di alcuni scienziati francesi niente meno che sul Monde, l’organo ufficiale della gauche. La critica è al movimento nato attorno a Greta Thunberg. Di fronte al cambiamento climatico ci sono due prospettive radicalmente diverse. “La strategia catastrofista e l’esperienza concreta dell’amore per la vita, molto più che il panico...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.