Perché il Pd non deve scendere a patti con i Cinque stelle. Nemmeno pensando a Togliatti

Non è la primavera del ’44 né la fine di Weimar. E il Pci che si astenne sul governo Andreotti nel ’76 era un altro partito. La soluzione oggi è un esecutivo tecnico, “neutrale”

8

20/08/2019

Al direttore - I capi storici del “migliorismo” sono stati tutti educati alla lezione del togliattismo: realistica valutazione dei rapporti di forza nella lotta politica, un orizzonte politico entro cui collocare sempre le lotte dei lavoratori, non impegnare le proprie forze in battaglie sterili o per obiettivi irrealistici, avere a cuore gli interessi della Nazione. Questa fu la cultura politica di Togliatti che seppe genialmente realizzare il “suggerimento” datogli alla vigilia del rientro in Italia da Stalin, la notte del...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.