Il partito del rilancio tedesco non è il partitone del deficit italiano

3

20/08/2019

Roma. Lo chiedono gli economisti, perfino i campioni del rigore assoluto come Clemens Fuest, lo vogliono la Bdi, la Confindustria tedesca, e i Verdi in crescita di consensi, lo suggeriscono ex banchieri centrali come Jean Claude Trichet che intervistato da Handelsblatt ha stigmatizzato le politiche restrittive dei paesi che presentano un avanzo estero. Il governo tedesco è sotto pressione. Ieri la Bundesbank ha previsto che con il pil del terzo trimestre la Germania entrerà ufficialmente in recessione tecnica. Ma i...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.