Dopo Salvini il diluvio

Salvatore Merlo

Reporter:

Salvatore Merlo

1

20/08/2019

Roma. “Guardi, si fidi, per adesso nessuno dei quadri dirigenti leghisti spera che Salvini si indebolisca, perché lo sanno tutti, a cominciare da Luca Zaia, che a Salvini non c’è alternativa. Non c’è un dopo Salvini nella Lega. Anzi, la Lega rischia di morire se Salvini si eclissa”. E a parlare non è un pretoriano di Matteo Salvini, ma il suo unico avversario riconosciuto, Gianni Fava, l’ex assessore lombardo che lo sfidò alla segreteria nel 2017. “Lui non si aspettava...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.