cerca

Fate presto, o ripartite da zero. Così pensano gli industriali lombardi

14 Agosto 2019 alle 23:10

Milano. E’ stato uno dei nomi di imprenditori chiamati in causa da Matteo Salvini, ma del resto era stato anche tra i primi a protestare contro la politica dei No, a partire dalla Tav e dalle grandi infrastrutture che “rappresentano la spina dorsale dello sviluppo”, in Lombardia, come in buona parte del paese. Ed era stato proprio Marco Bonometti, capo di Confinustria lombarda – con più di una simpatia mai celata nel centrodestra – a denunciare la paralisi, lo stop...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

3

15/08/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi