L’impossibilità dei porti chiusi. In una foto

I minori a bordo delle navi ong sono ostaggi del decreto vuoto di Salvini

3

14/08/2019

Ieri Matteo Salvini si è preso una pausa dal suo tour lungo le spiagge italiane ed è rientrato al Viminale – e questa è una notizia – per “mettersi al lavoro” ed “evitare lo sbarco di oltre 500 immigrati a bordo delle navi di due ong”. Poco dopo, al ministro è stata recapitata una lettera del Tribunale dei minori di Palermo in cui si chiedeva conto del respingimento – che dura ormai da 13 giorni – dei 28 minorenni salvati...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.